IL CORSO Un laboratorio unico. Attraverso la straordinaria esperienza del Maestro Giancarlo Giannini coadiuvato dai suoi migliori Docenti, gli allievi affronteranno diversi metodi di recitazione in un percorso coerente e strutturato, finalizzato alla ricerca del “proprio Metodo”. Il laboratorio pone al centro del percorso formativo la preparazione dell’attore, con particolare riguardo a coloro che intendano approfondire, aggiornare, sperimentare il proprio talento in funzione del mezzo cinematografico.

GIANCARLO GIANNINI Attore tra i più dotati e apprezzati del panorama italiano, Giancarlo Giannini ha alle spalle una ricchissima carriera, durante la quale ha interpretato un’infinita carrellata di personaggi diversissimi tra loro, grazie alla sua straordinaria versatilità che gli consente di passare dal proletario al boss mafioso, dalla commedia al dramma, utilizzando tutti i dialetti. Molto attivo anche in televisione, come attore brillante, cantante e ballerino. È stato candidato al premio Oscar come miglior attore nel 1977 per la sua interpretazione in Pasqualino Settebellezze di Lina Wertmüller. Nel 2009 ha ricevuto una stella sulla Italian Walk of Fame di Toronto, Canada.

LA SEDE  Centro Sperimentale di Cinematografia, via Tuscolana 1524 – Roma.

DURATA  il corso è strutturato in un ciclo di lezioni che si terranno dalle ore 9 alle ore 18.

ISCRIZIONE indirizza un’e-mail di richiesta a  csclab@fondazionecsc.it  allegando curriculum e una foto entro e non oltre il 2 luglio 2017

COSTO  la frequenza al laboratorio prevede il versamento di un’unica quota di iscrizione pari a € 1.500,00.

Per saperne di più: csclab@fondazionecsc.it  tel. 0672294409/436

SCARICA IL PROGRAMMA

3 thoughts on “Laboratorio intensivo di recitazione

  1. Buongiorno signor Giannini…
    sono Alessandra Sempreboni ,
    non voglio disturbarla considerati i numerosi impegni che avrà … sono una pittrice veronese http://www.alessandrasempreboni.it tel 346 888 14 84 , vorrei chiederle di posare per un ritratto… nonostante sia ben consapevole che rifiuterà la mia proposta …ho voluto tentare comunque..

    Le porgo le mie scuse
    e la ringrazio

    cordiali saluti
    Alessandra

    • Gioacchino De Giorgi

      Caro Maestro Giannini
      Vorrei organizzare una celebrazione di un film a cui Lei e legato che oggi nessuno ricorda piu. si tratta di Pasqualino Settebellezze di cui vorrei che fosse riconosciuto il coraggio (e uno dei primi film che mette la macchina da presa nel lager) . mi piacerebbe che fosse recuperato il racconto originale del protagonista. Mi piacerebbe farlo vedere ai coetanei di mia figlia . Per lavoro faccio altro ma vorrei impegnarmi per questo perche ci credo . Spero di poterlo fare, mi dia una mano. GIoacchino

  2. Salve MAESTRO, sono un vecchio napoletano di 37 anni che vive a Pisa da nove; nella mia vita piena di delusioni e di rattoppi, almeno una cosa buona l’ho fatta, ho trovato una persona per bene con la quale convivo da nove anni; tuttavia la voglia di crescere, di addentrarmi in questo mondo che è quello della recitazione (a parte un paio di comparse delle quali vedrà nel sito accanto a Niki Giustini e Gianni Giannini) l’ho momentaneamente abbandonato a causa di impegni della vita, ovvero quel dover trovare un lavoro per portare la pagnotta a casa e pagare i debiti che ogni mese hai con l’affitto, il gas la luce e il telefono. Sono napoletano del rione Sanità e orgogliosamente mi definisco TERRONE, amo chiamarmi TERRONE e sentirmi chiamare TERRONE perchè mi ricorda che vengo dalla terra di Eduardo, Totò e Massimo (Troisi).
    Non ho soldi per pagarmi questo corso di recitazione, ho fatto solo un pò di scuola di teatro a Pisa con Paola Maccari ma ripeto, ho dovuto lasciare tutto e dedicarmi al lavoro e alla mia compagna…Mi piacerebbe Lei mi conoscesse, che mi vedesse negli atteggiamenti, nei gesti, nei movimenti…Forse potrei piacerLe o potrebbe semplicemente chiamarmi buffone e illuso…non lo so… SOTTOLINEO CHE VIVO A PISA ;-)
    grazie per quello che ha fatto per l’Italia e il cinema italiano.
    Con affetto e gratitudine,

    Alessandro

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

clear formSubmit